Salute

Smartphone e igiene

Lo smartphone è sempre e ovunque con noi. Lo tocchiamo giornalmente con le dita e lo portiamo all’orecchio. Ma come la mettiamo con la pulizia? In questo consiglio per la salute vi indichiamo come tenere pulito il vostro cellulare.

Smarthphone-Hygiene
Weitere Artikel zum Thema:
Kategorie:
Autor:
SWICA Gesundheitsorganisation

Lavarsi le mani regolarmente, pulire i denti e farsi la doccia sono appuntamenti fissi nella nostra routine quotidiana. Ci occupiamo regolarmente della pulizia dell’appartamento, dei vestiti e persino della nostra automobile. La pulizia dello smartphone viene però spesso dimenticata.

Dato che sulla superficie dello smartphone si possono depositare batteri e virus, di tanto in tanto, si dovrebbe procedere ad una pulizia. A questo proposito, abbiamo un paio di suggerimenti per voi.

 

Spazzar via i batteri dal cellulare
Il modo più semplice per liberare lo schermo tattile da batteri e virus è di strofinarlo con un panno in microfibra o meglio ancora utilizzarlo in combinazione con qualche goccia di disinfettante. Badate di utilizzare poco liquido e di non spruzzarlo direttamente sullo schermo, ma solo di spruzzarne qualche goccia sul panno in microfibra – non ancora tutti gli smartphone sono impermeabili. Secondo uno studio dalla Germania, l’80 per cento di germi possono essere rimossi a secco e con un panno umido contenente alcol, come le salviettine umide per pulire gli occhiali, anche fino al 95 per cento.

Altri metodi per pulire il cellulare possono essere i bastoncini di ovatta asciutti, gli stuzzicadenti o la pasta antibatterica Cyber Clean. Quest’ultima è una massa appiccicosa che si deve premere sul cellulare e che assorbe la sporcizia e i germi. Questa pasta per la pulizia è anche consigliata per pulire la tastiera o i telecomandi.

Raggi UV contro i batteri
La soluzione tecnica nella lotta contro i batteri è l’irradiazione dello smartphone con i raggi UV, perché particolari raggi UV possono uccidere i batteri. Recentemente sono apparsi sul mercato diversi «apparecchi di disinfezione» per uso domestico. Questi apparecchi sono piccole scatole – non più grandi dell’imballaggio dello smartphone – nelle quali è possibile inserire il proprio cellulare. Dopo un breve tempo di irradiazione lo smartphone è liberato dai batteri.

Tenere lontani i batteri dal cellulare
Poiché utilizziamo il cellulare con le mani, è utile lavarle regolarmente, così si portano meno batteri sul cellulare. Anche utilizzare una custodia per il cellulare contribuisce a tenere lontani i batteri. Oggi ci sono delle custodie per smartphone con integrata una superficie in microfibra. In questo caso sono riunite la protezione e la pulizia.

Add comment

Suchformular

Facebook

Verwandte Artikel

Per le madri che allattano non è sempre...
Vi ricordate quando è stata l’ultima...
Come se prurito e vescicole non fossero...
  •  
  • 1 di 6

Buchtipp

Täglich werden in Deutschland rund 10.000 Menschen mit dem Verdacht auf einen...
Autor: Dr. Andrea Flemmer ISBN / EAN: 978-3-89993-744-2
0